Percorso museale della Valle Intelvi

Paesaggi unici che si affacciano sui due laghi: il Lario e il Ceresio. E’ proprio questo che vediamo percorrendo le strade per raggiungere la Valle Intelvi. Il Lario, che si apre verso la Tremezzina dove il nostro percorso inizia da Argegno, e il Ceresio che bagna Porlezza, Valsolda e Osteno. Una terra che riserva incantevoli scorci, anche attraverso la magia delle luci notturne, che vale la pena di conoscere e visitare.

Una terra ricca di tradizioni.

Il Carnevale di Schignano, divertente ed emozionante, un’eterna sfida tra uomini ricchi e semplici, i Bei e i Brut, che ogni anno si ripropone rispettando le cadenze del rito Romano.

La Festa della Madonna Nera di Lanzo d’Intelvi, dove fede, usanze e ricordi si fondono per portare gioia e calore nell’ultima fredda domenica di gennaio.

Il Presepe vivente di Argegno che ogni anno il primo di gennaio racconta i vari momenti della vita di Gesù tra gli angoli caratteristici del paese dove vengono allestite le cappelle.

Una Valle costituita fino a pochi mesi fa da 15 Comuni, è ora di 13, dopo la fusione dei Comuni di Pellio, Lanzo e Ramponio Verna nel Comune Alta Valle Intelvi.

Quale modo migliore di conoscere questa Valle se non percorrendo la rete di Musei presenti sul territorio, che mettono in risalto gli aspetti etnografici, sociali, ambientali, religiosi e artistici di questo territorio.

Di seguito trovate tutti i video dei Musei della Valle Intelvi finora documentati.

 

VIDEO TRAILER PRESENTAZIONE PERCORSO MUSEALE.

MUSEO DEL LATTE DI CERANO D’INTELVI

MUSEO DELLO STUCCO E DELLA SCAGLIOLA INTELVESE DI CERANO D’INTELVI

MUSEO ETNOGRAFICO E DELLA CIVILTA’ CONTADINA DI CASASCO D’INTELVI

MUSEO DELLA GUARDIA DI FINANZA E DEL CONTRABBANDO DI ERBONNE

MUSEO DELLE BAMBOLE DI PONNA

MUSEO DI ARTE SACRA E MUSEO DEI FOSSILI DI SCARIA

GROTTE DI RESCIA DI CLAINO CON OSTENO

I video sono stati realizzati da Andrea Priori – Foto Idea.

si ringraziano:

  • per il Museo del Latte di Cerano d’Intelvi: l’Amministrazione comunale di Cerano d’Intelvi e i gestori della Latteria turnaria Lorena e Walter
  • per il Museo dello Stucco e della Scagliola intelvese: i professori Bruno Gandola e Floriana Spalla
  • per il Museo d’Arte Sacra di Scaria – Lanzo d’Intelvi – don Remo Giorgetta e tutti i volontari
  • per il Museo dei Fossili di Scaria – Lanzo d’Intelvi – Marco Abbiati e Elisabetta Sangiorgi
  • per il Museo Etnografico di Casasco d’Intelvi – Alfredo Zecchini e tutto lo staff dell’Associazione Museo di Casasco e l’Amministrazione comunale
  • per il Museo della Finanza e del Contrabbando i sigg.ri Stefano Agnese e Serra dell’Associazione Nazionale Finanzieri
  • per la Casa delle Bambole di Ponna la sig.ra Emma Bolla, il sig. Pietro Vanini e l’Amministrazione comunale
  • per le Grotte di Rescia di Osteno la sig.na Melania e il suo staff

Un particolare ringraziamento all’amico William Acciaro per aver contribuito fattivamente con la realizzazione dei video e foto ripresi dall’alto, concessi gratuitamente per lo scopo.

 e a Pierangela Molli, voce narrante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.